Blog Page

AMARO ROBORIS

Campania

Caserta

Nel moderno stabilimento di produzione di Caserta, tra i più attrezzati e funzionali attualmente presenti nel settore, la Mavidrink coniuga la qualità artigianale tipica delle migliori produzioni italiane con una moderna gestione della produzione e della logistica. L’alta qualità dei prodotti di questa azienda campana si fonda sull’accurata selezione delle materie prime utilizzate, sulla gestione dei cicli produttivi e sull’attento controllo qualità svolto nel laboratorio interno allo stabilimento e con il supporto di strutture esterne certificate. La Mavidrink propone diverse linee di prodotti: la linea Five Senses Mixology che comprende una vasta produzione di liquori e spiriti; la linea Five Senses Premium Collection che seleziona con continuo aggiornamento prodotti super premium da ogni parte del globo; la linea di soft drinks made in Italy Fairy Queen e la prestigiosa gamma di distillati, liquori e amari della tradizione italiana Medulla di cui fa parte il prodotto sul quale oggi ci soffermeremo. L’Amaro Roboris è frutto dell’attenta selezione delle più tradizionali erbe aromatiche tipiche della penisola italiana combinate tra loro secondo una particolare ricetta segreta. L’Amaro della gamma Medulla della Mavidrink ha un gusto deciso e al tempo stesso gentile che lo rende facilmente apprezzabile anche dai palati più delicati. Amaro Roboris racchiude in sé i principi attivi di tante erbe benefiche, di fiori, di frutti e di radici estratti tramite infusione in alcol. Roboris è stato premiato con la medaglia Double Gold nella categoria Bitter in occasione dell’edizione del 2015 dei China Wine&Spirits Awards (Cwsa), tra le principali competizioni di vino e liquori in Cina. Con un temperamento alcolico moderato (30% vol.), Amaro Roboris, si dimostra estremamente versatile nelle occasioni e nelle modalità di consumo: degustato liscio, a temperatura ambiente o on the rocks, ha eccellenti proprietà digestive grazie ai principi attivi del bouquet di botaniche contenute nelle sua ricetta segreta, impiegato nella creazione di cocktails risulta un ingrediente innovativo che riesce a donare uno slancio originale alle ricette.

 

Chi fosse curioso di scoprire Amaro Roboris può contattare direttamente

Mavidrink

Viale Melvin Jones, 32

81100 Caserta

Tel. +39 0823459280

Fax: +39 0823452467

info@mavidrink.it

www.mavidrink.it

 

 

Martina Proietti

AMARO PAX

Umbria

Pontenuovo di Torgiano PG

Il mondo degli amari non smette mai di stupirci con incredibili mix di botaniche ed erbe impensabili per qualsiasi intenditore, ma soprattutto non lascia limiti alla creatività dei loro produttori siano essi chimici, erboristi o distillatori. Italiana Liquori ha attirato la mia attenzione molti anni fa, quando in una vetrina della più bella enoteca di Roma mi sono incantato davanti ad una bottiglia di un Amaro al Tartufo Nero di Norcia, poi diventato protagonista di uno dei miei drink più amati. L’Amaro al Tartufo Nero di Norcia è ancora il prodotto di punta di questa azienda che con il tempo e l’esperienza ha inserito nuovi e particolarissimi mix amari spiritosi come Amaro Pax su cui oggi ci soffermeremo.Siamo negli anni ‘70 in Umbria, esattamente a Ponte Nuovo di Torgiano, dove Ugo Natalini laureato in chimica e stanco di girare l’Umbria per rappresentare un noto brand (una volta italiano) di liquori decide di mettersi in proprio e aprire un piccolo opificio. Qui Ugo, grazie alla sua cultura, mette a punto il famosissimo Amaro al Tartufo Natalini sfruttando al massimo le capacità estrattive dell’alcol. Egli lo produce e lo distribuisce avvalendosi solo delle proprie forze e in pochi anni diventa il prodotto leader e rappresentativo umbro in particolare nel territorio di Norcia.Ovviamente Ugo, incentivato dal suo successo, comincia ad ampliare il portfolio liquoristico di Italiana Liquori dando vita a nuovi grandi classici tra gli anni ‘80 e ‘90 e prodotti particolarissimi come Amaro Pax (2010), un amaro prodotto sfruttando le capacità eupeptiche e rigeneranti delle foglie di olivo e delle bucce di limoni. Le foglie sono selezionate tra i migliori alberi d’olivo della zona di Assisi, piccola cittadina a cui è dedicato l’amaro in particolare al forte significato religioso che Assisi rappresenta per la cristianità tutta. Attualmente la Natalini Italiana Liquori e Natura ha ampliato la propria produzione rivolgendosi anche al settore food e da circa un anno, con il supporto della nuova generazione Natalini, è stato creato un nuovo progetto chiamato Italiana Liquori & Spiriti dove vengono selezionati e importati spiriti esclusivi in Italia (Gin, Vodka, Mezcal, Rhum etc.).

Il Patron Ugo Natalini però è ancora operativo e al comando, chiunque voglia dunque andarlo a trovare nel suo stabilimento o acquistare i suoi prodotti artigianali può contattarlo:

Italiana Liquori e Natura s.r.l.

Via Pescara, 4

06089 Pontenuovo di Torgiano PG

Tel. +39 075982314

Fax: +39 075982719

italiana.liquori@tin.it

www.spiritoitaliano.it

 

 

Matteo Zed

ELISIR AMARO AL CARCIOFO SETINO

Lazio

Sezze LT

La leggenda vuole che il mitico Ercole, dopo avere sconfitto i Lestrigoni, popolo del basso Lazio, prosciugò una palude e vi edificò la città di Sezze. Il nome della città laziale deriva dalle setole del Leone Nemeo con le quali l’Eroe era fiero coprirsi. In onore di tale superbo fondatore i Setini eressero un maestoso tempio e vollero che il simbolo della città fosse per sempre il bianco leone rampante, da Ercole ucciso, recante tra gli artigli una cornucopia ricolma dei beni del territorio e incorniciato dalla scritta:

Setia plena bonis gerit albi signa leonis.

Sezze piena di beni porta le insegne del bianco leone.

L’Aurora s.r.l. è un’azienda nata appunto nella città di Sezze dalla passione di un gruppo di amici. La società si è distinta, da subito, nella produzione e nella distribuzione di Amariartigianali quali l’Elisir Amaro al Carciofo Setino, l’Elisir d’Alloro e l’Elisir Amaro all’Oliva Itrana. I prodotti dell’Aurora s.r.l. sono realizzati seguendo i dettami della lavorazione artigianale e utilizzando esclusivamente ingredienti semplici e genuini. Il forte legame con il territorio e l’attenta lavorazione delle materie prime donano ai prodotti dell’azienda un sapore unico e inconfondibile. L’Elisir Amaro al Carciofo Setino (Cynara Scolymus L.) è legato alla mitologia del Mondo Antico come lo è la zona in cui nasce la materia prima per la sua produzione. Il nome “Cynara” deriva dalla parola “cenere”, ossia il colore dei capelli di una fanciulla di cui si era innamorato Giove e che venne trasformata in una pianta di carciofo, mentre l’indicazione della specie “Scolymus” sta ad indicare la spinosità della pianta. Il carciofo coltivato nel territorio di Sezze si distingue per la sua forma tondeggiante unita al colore verde cenere, alla sua tipica fragranza e alla morbidezza del cuore. L’Elisir Amaro al Carciofo Setino si ottiene dalla lavorazione delle sole foglie fresche del Cynara Scolymus L., provenienti dalla coltivazione tradizionale locale e raccolte nel momento balsamico migliore. Questo Amaro racchiude in sé tutte le virtù di un ottimo digestivo e grazie alla sua versatilità, al suo gusto unico, pieno ed armonico, è piacevole gustarlo in ogni momento della giornata: liscio, On The Rocks oppure come ingrediente per la miscelazione di stupefacenti cocktails.

 

Per chi come noi di Amaro Obsession si volesse innamorare dell’Elisir Amaro al Carciofo Setino può rivolgersi a:

Via Montagna, 56 bis

Sezze (LT) 04018 Italy

Mobile +39 3928907227 – +39 3477971819 – +39 3406031483

info@aurorasrl.eu

www.aurorasrl.eu

 

 

Martina Proietti

AMARO ESILIO

Toscana

Campo nell’Elba LI

Oltre che per il mare cristallino, i colori della sua natura e la ricchezza dei suoi minerali, l’Isola d’Elba è nota in tutto il mondo per un grande nome: Napoleone Bonaparte. Dopo la rovinosa battaglia di Lipsia e a seguito del trattato di Fontainbleau, Napoleone, fino a quel momento Imperatore dell’intera Europa, è costretto ad abdicare dal trono di Francia e accettare ben altro “Impero”: l’Isola d’Elba. Sì perché, al contrario di quanti molti pensano, Napoleone non fu “imprigionato”all’Elba: egli scelse l’Isola per il suo esilio e vi regnò portando più innovazioni di quante qualsiasi governo avesse mai fatto. Per la prima volta dopo secoli, l’Isola d’Elba era unita sotto un’unica bandiera (è stato l’unico momento in cui è stata unita: tutt’oggi l’amministrazione è suddivisa in ben otto comuni) e per la prima volta, dopo una vita fatta di battaglie e spostamenti, Napoleone Bonaparte era obbligato a fermarsi e governare un territorio che lo avrebbe ricordato per sempre. A dare ulteriore importanza a questo mitico personaggio storico e al bellissimo tempo regalato all’Isola d’Elba è la meravigliosa etichetta dell’Amaro Esilio, prodotto dalla Smania Liquori – Liquori dell’Elba s.r.l., un’azienda tutta elbana: sia nell’ubicazione del reparto produttivo sia nella scelta delle materie prime, ed è l’unica azienda presente sul territorio a produrre liquori. Le erbe utilizzate per la produzione sono raccolte nella macchia rigogliosa dell’Elba, gli agrumi per la produzione del Limoncino e dell’Arancino provengono dalle Limonaie di Sant’Andrea. Tutti i liquori di Liquori dell’Elba, a garanzia della loro genuinità, si ottengono per infusione senza aggiunta di coloranti, conservanti o altri aromi. Amaro Esilio è un liquore esclusivo prodotto in quantità limitata frutto della tradizione e della passione elbana, infatti, nasce dalla combinazione tra il vero Amaro dell’Elba e un Brandy invecchiato oltre dieci anni in botti di rovere. Unico nel suo genere, il Brandy Amaro ha un sapore inconfondibile e un profumo intenso.

 

Per poter entrare in possesso di una delle poche bottiglie prodotte ogni anno di Amaro Esilio potete rivolgervi a:

Liquori dell’Elba s.r.l.

Via Costa Nera, 308

57034 Campo nell’Elba

Tel: +39 0565979095

Fax: +39 0565979095

info@smanialiquori.it

www.smanialiquori.it

 

 

Matteo Zed

AMARO LEDRO

TRENTINO ALTO ADIGE

Ledro TN

Oggi Amaro Obsession vuole raccontarvi della Famiglia Foletto. Non la storia di una semplice distilleria del Trentino Alto Adige, bensì della realtà di una famiglia di farmacisti con la passione per le botaniche, specialmente quelle della Valle del Ledro. Tutto ebbe inizio nel 1900 quando Giovanni Foletto prese in gestione dapprima il laboratorio, poi l’intera farmacia e infine ne divenne il proprietario. Suo figlio Angelo, grande studioso di flora, dedicò la sua vita alle botaniche, inventando e commerciando prodotti medicinali a base di erbe. Il suo lavoro e la sua passione proseguirono con il figlio Achille che mantenne l’attività familiare tramandandola ai suoi tre figli attualmente proprietari: Annamaria, Chiara e Alberto. Ora si producono sciroppi e liquori con professionalità, cura e amore, come da sempre gli è stato insegnato, mantenendo l’artigianalità e la tradizione della Famiglia Foletto. Abbiamo scelto di presentarvi oggi l’Amaro Ledro perché in questo prodotto sono contenuti l’amore, le caratteristiche e la passione di questa Famiglia. Dieci botaniche di cui la maggior parte presenti nella Valle del Ledro dove nacque la storica Farmacia: genzianella, alchemilla, eritrea, frangula, rabarbaro, carciofo e ancora geum, anice e arancio dolce. Al naso spiccano le note erbacee mitigate da sentori di arancio dolce. Ad essere padrona nella degustazione è la piacevole sensazione di freschezza conferita dalle botaniche alpine che trasmettono armonia e rotondità al palato con sentori tannici. Il finale ha un’ottima persistenza durante la quale si percepiscono i sentori di tutti i componenti sapientemente dosati dallo speziale. Servito liscio a temperatura ambiente è caldo e avvolgente, on the rocks presenta un profilo organolettico più lineare. In miscelazione è molto versatile: le sue note tanniche e aromatiche lo rendono adatto non solo per la preparazione di cocktail aperitivi ma anche per caratterizzare e corroborare aromi e sapori di drinks adatti ad ogni momento della giornata.

 

Per avere maggiori informazioni su questo magnifico prodotto rivolgersi a

A. Foletto

38067 Ledro TN

Tel. +39 0464591038 – +39 0464591749

info@liquorifoletto.it

www.liquorifoletto.it

 

 

Dario D’Agostini

ATTILIO FARANDA – LA CASA DELLA NATURA

Salve Sig. Faranda. È per noi di Amaro Obsession un vero piacere poterle fare qualche domanda riguardo la vostra azienda e il vostro Amaro Nebros. Per cominciare ci racconti di come è nata La Casa Della Natura.

La Casa della Natura è una giovane azienda produttrice di liquori artigianali, nata a Sinagra, un piccolo comune in provincia di Messina, nel 2012. Essa basa l’attività d’impresa sulla qualità e sulla tipicità dei prodotti al fine di realizzare liquori non industriali, bensì di nicchia. Fin dalla gioventù ho avuto interesse a cimentarmi nell’elaborazione di liquori; inizialmente era una semplice passione che coltivavo nel mio tempo libero, in seguito ho avuto la convinzione e, soprattutto, la voglia di investire e di trasformare la passione in un business. Il fattore predominante di questa scelta è stato anche quello di cercare a tutti i costi di dare un futuro lavorativo alle mie due figlie. L’azienda è, infatti, ormai interamente gestita da loro che, a poco a poco, hanno imparato tutti i segreti dell’area di produzione e di commercializzazione del prodotto.

 

La produzione dei liquori artigianali de La Casa Della Natura avviene nel territorio dei Monti Nebrodi in Sicilia. Quanto è importante per l’azienda il rapporto con l’ambiente circostante?

Il rapporto dell’azienda con l’ambiente circostante è di primaria importanza; è un fattore che spesso e volentieri fa piacere ricordare. I nostri liquori devono essere tipici e l’elemento che determina la tipicità di una produzione è la presenza di un legame diretto tra il prodotto finito e territorio. La nostra azienda “sfrutta” le materie prime presenti in ottima quantità sui Nebrodi, che siano esse nocciole, agrumi o erbe selvatiche.

 

La produzione artigianale de La Casa Della Natura è attenta a lavorare le materie prime in base al periodo della raccolta in modo da non ricorrere mai ad additivi, estratti, essenze e coloranti. Ci racconta questa filosofia dell’azienda?

Avendo le materie prime sul luogo, il processo produttivo è molto veloce: dalla raccolta si passa immediatamente alla produzione. Ciò porta ad un prodotto più sano e resistente che non ha bisogno dell’aggiunta di additivi, coloranti, ecc. La nostra filosofia è dunque quella di creare un prodotto altamente qualitativo, di nicchia. Da studi di mercato sappiamo come il cliente oggi stia molto più attento alla qualità del prodotto rispetto agli anni passati: preferisce acquistare un prodotto che sa essere di ottima qualità e si informa adeguatamente anche leggendo le etichette. È a questo target che noi rivolgiamo la nostra attività di impresa.

 

Ci parli di Amaro Nebros, come è nata la sua ricetta?

L’idea dell’Amaro Nebros è frutto della possibilità avuta di leggere, nonché studiare, i manoscritti di Padre Bernardino di Ucria, un grande botanico vissuto dal 1739 al 1796, fondatore dell’orto botanico di Palermo. Lo stesso ha individuato e classificato la maggior parte delle erbe presenti sul territorio siciliano e su quello dei Monti Nebrodi e le ha trascritte sui suoi libri. Da qui ho esaminato una pianta molto acre, la “Centaurium Erythraea”, che si presta benissimo alla produzione di amari grazie alle sue proprietà molto digestive e amaricanti. Successivamente ho ricercato la pianta sui Monti Nebrodi notando che cresce in ottima quantità: ad oggi essa rappresenta la base dell’Amaro Nebros.

 

Ci può descrivere il processo produttivo e le botaniche che danno vita a Amaro Nebros?

Per quanto riguarda il processo produttivo, ha inizio con l’infusione nei maceratori a freddo delle erbe, spezie, e radici per circa un mese. Passato questo arco temporale, dal maceratore fluisce molto lentamente il liquido alcolico in modo da essere già chiaro e limpido. Le erbe rimaste nel maceratore sono scartate e non pressate al fine di non rovinare la qualità del prodotto finale. Per tale produzione quindi è utilizzato solo il fior fiore della macerazione ed è, ovviamente, un prodotto privo di additivi, coloranti, essenze, estratti e, soprattutto, privo di zucchero.

 

Amaro Nebros è un amaro senza aggiunta di zucchero. Ci può spiegare il perché di questa scelta?

Il motivo di questa scelta è, senza dubbio, di natura storica, in quanto anticamente gli amari venivano realizzati senza zuccheri perché rappresentavano delle vere e proprie pozioni curative. Grazie anche agli studi di Padre Bernardino ho capito il vantaggio di realizzare l’amaro senza zucchero. Questi studi, ad oggi, mi sono stati di grande aiuto in quanto i clienti hanno la tendenza ad acquistare prodotti con meno zuccheri possibili. L’obiettivo di qualsiasi azienda è proprio quello di soddisfare i clienti e, per tale motivo, credo che in futuro il numero di amari privi di zucchero tenderà ad aumentare. Sicuramente, però, l’Amaro Nebros sarà tra i primissimi ad aver fatto questa scelta.

 

Negli ultimi anni negli U.S.A. è scoppiata l’amaro-mania: il nuovo trend che vede protagonista nel settore beverage l’amaro. Quale crede che sia il quidche farebbe spopolare l’amaro anche qui in Italia?

L’Italia è da sempre una nazione legata alle tradizioni. Realizzare un prodotto legato alla storia, con ricette antiche tramandate da generazioni, potrebbe essere un fattore che spinga i clienti italiani a gustare più amari.

 

Per concludere, Sig. Faranda, quali sono i prossimi obiettivi della sua azienda?

Sicuramente nel futuro sarà importante aumentare la commercializzazione del prodotto: da qualche tempo abbiamo iniziato l’esportazione del prodotto all’estero. È un canale di vendita molto interessante che, nel futuro, vorremmo incrementare maggiormente.

 

 

Martina Proietti

AMARO D’UDINE

FRIULI VENEZIA GIULIA

Udine

Friuli Venezia Giulia 1848, più precisamente Udine, da qui la nascita del famoso Amaro, conosciuto in tutta la regione e richiesto in gran parte delle zone d’Italia. Amaro d’Udine viene ideato da Domenico Di Candido, la sua formula tutt’ora segreta, è stata tramandata nel tempo fino a giungere alla famiglia di farmacisti Colutta. Del Signor Antonio Colutta fu celebre, nel 1912, il suo stratagemma pubblicitario. Egli infatti organizzò nella famosa Piazza Libertà il lancio di una mongolfiera con la scritta Amaro d’Udine. Antonio dedicò la sua vita ad affinare la ricetta, produrre questo digestivo, per poi tramandarlo al figlio Gianpaolo e a sua nipote Elisabetta, ora i proprietari. Lei, grazie al suo spiccato ingegno, nel 2010 creò una nuova formidabile formula: l’Amaro d’Udine Red. Questa versione è più calda rispetto alla classica, più dolce e leggermente più alcolica, al palato è morbida, ma lascia spazio alle spezie e alle erbe di cui è composta che ne caratterizzano anche i profumi. L’idea della Dottoressa è stata quella di non diversificare i due prodotti, bensì quella di rendere l’Amaro d’Udine più dolce per un palato più giovanile. Lo storico Amaro d’Udine Classico invece ha caratteristiche più pronunciate, più forti, è composto da radici, erbe e spezie tipiche del Friuli Venezia Giulia. Le medesime vengono selezionate accuratamente in varie aziende agricole del territorio per essere poi sottoposte a infusione per svariate settimane così da rilasciare tutte le proprietà aromatiche. La sua gradazione alcolica, nonostante sia molto bassa (15% vol.), mantiene il suo gusto amaro e nel profumo fanno da padrone le spezie. È ideale come digestivo servito a temperatura ambiente e ottimo come ingrediente nella miscelazione di drinks.

 

Per chi volesse maggiori informazioni su questi eccellenti prodotti, vi invitiamo a contattare

Ditta Colutta Antonio dei Dr. G. & E. Colutta snc

Via Cesare Battisti,14

33100 Udine

Tel. +39 0432510654 – +39 0432510768

Fax +39 0432295944

info@amarodudine.it

www.amarodudine.it

 

 

Dario D’Agostini

FERNET GORFER

Emilia Romagna

Mirandola MO

Molte volte la qualità si trova nella tradizione e nelle piccole aziende liquoristiche, come Gorfer una piccola azienda di Modena con quasi 70 anni di attività sulle spalle, un azienda che cura la produzione in modo maniacale e che si presenta la pubblico con delle bottiglie bellissime il cui packaging coloratissimo è molto accattivante. L’azienda Gorfer venne fondata da Gorni e Ferraguti, nel 1950 a Mirandola di Modena come acetificio, successivamente convertito in distilleria. Giuseppe Miotto e Giuseppe Digito, detto “Pino”, prendono in gestione l’attività pochi anni dopo e l’acquisiscono nel 1955 trasformandola in opificio. La passione e l’esperienza di Giuseppe e Pino ha portato alla creazione di vere e proprie pietre miliari della tradizione liquoristica emiliana, come il caratteristico Liquore Prugna divenuto simbolo della Gorfer. L’azienda si distingue inoltre per la produzione del Nocino, il liquore tradizionale modenese. La competenza nella produzione di questo prodotto ha portato nel 1963 gli allora proprietari a vantare il ruolo di co-fondatori del Consorzio del Nocino. L’attività continua ancora oggi grazie alla nuova gestione di Italian Art of Living s.r.l. e il supporto di “Pino” per la supervisione della produzione. IAOL (Italian Art of Living) è una società nata con lo scopo di diffondere la cultura enogastronomica italiana nel mondo. Per raggiungere quest’obiettivo IAOL si dedica alla selezione di prodotti d’eccellenza delle tradizioni locali e alla ricerca costante di nuovi sapori da valorizzare. Così facendo la società intende supportare lo sviluppo dei territori nazionali non naturalmente vocati al turismo, promuovendo le attività dei piccoli produttori come agricoltori e artigiani. I prodotti vengono individuati per poi essere portati sul mercato internazionale, suggerendone le modalità di consumo. IAOL mira infatti ad incuriosire ed appassionare a tal punto i consumatori d’oltralpe da invogliarli a visitare direttamente i luoghi di produzione, da un lato per mostrargli le filiere produttive, dall’altro per consentire l’incontro coi produttori. Nel portfolio Gorfer troviamo inoltre la Sambuca, l’Amaretto, ed altri liquori di recente creazione come il liquore Rosolio nella versione alla menta, l’Aperitivo Rosso, la Liquirizia, l’Arancio e altri ancora dedicati alla cucina e alla pasticceria come l’ Alchermes, il Misto per Dolci e il Maraschino. Dalla degustazione alla meditazione, dall’Amaro digestivo alla preparazione di dolci, fino ad arrivare a nuove occasioni d’uso come l’aperitivo, i liquori Gorfer possono essere apprezzati nei modi più diversi. Tutti i liquori Gorfer sono lavorati interamente nell’opificio di Mirandola di Modena. Gli ingredienti utilizzati sono al 100% italiani, no OGM ed i prodotti tutti senza glutine. Nonostante la recente innovazione tecnologica dei macchinari, gran parte della lavorazione viene ancora svolta manualmente, “come si faceva una volta”, nel rispetto delle tempistiche naturali di trasformazione degli alimenti. L’azienda Gorfer produce un meraviglioso Fernet, il protagonista del nostro spazio oggi, un prodotto che dal primo sorso sorprende per complessità, intensità dei sapori e persistenza al palato. Liquore Fernet Gorfer è un Amaro dal gusto molto deciso con ricche note amare e un retrogusto delicatamente speziato, dove la parte zuccherina è ai minimi quantitativi. È il Fernet a 50° …come quello di una volta, per chi non vuol vivere di compromessi. Per casa Gorfer conta di più la questione del consumo responsabile ottenuto attraverso l’educazione del consumatore in una logica di benessere e di moderazione piuttosto che la riduzione unilaterale del grado alcolico che snaturerebbe la natura stessa del prodotto e le sue caratteristiche digestive.

 

Chiunque voglia conoscere questi magnifici prodotti può rivolgersi a:

GORFER, LIQUORI DAL 1955

Italian Art of Living Srl

Via Pacinotti, 2

41037, Mirandola MO

Tel. +39 053521156

info@liquorigorfer.it

www.liquorigorfer.it

 

 

Matteo Zed

I COMPLIMENTI DI AMARO OBSESSION PER I RISULTATI DELLA SPIRITS SELECTION

Durante l’appuntamento internazionale di riferimento che premia i superalcolici provenienti dai quattro angoli del mondo, la giuria di Spirits Selection by Concours Mondial de Bruxelles composta da 78 degustatori in rappresentanza di 26 nazionalità, tra cui Master Blenders, buyers, importatori, formatori qualificati WSET, rinomati giornalisti e scrittori del mondo dei superalcolici, dopo una rigorosa degustazione alla cieca dei 1330 prodotti partecipanti provenienti da 50 nazioni, ha assegnato, tra i diversi premi, solo 29 “Gran Medaglia d’Oro” destinate ai prodotti di eccellenza assoluta. L’unica “Gran Medaglia d’Oro” nella categoria Amaro è stata attribuita ad Amaro Formidabile.

Leggi l’intervista di Amaro Obsession ad Armando Bomba co-titolare della Formidabile Liquori & Affini.

Un altro amaro italiano ha trionfato alla Spirits Selection 2018: Amaro Santa Maria Al Monte proprietà della Distilleria F.lli Caffo. L’amaro ligure si è aggiudicato una delle 29 “Gran Medaglia d’Oro” in rappresentanza della categoria Liquori-Creme.

Leggi l’articolo di Amaro Obsession su Amaro Santa Maria Al Monte.

I risultati finali sono stati resi noti il 6 Settembre 2018 e, ancora una volta, il concorso si rivela indicatore delle ultime tendenze del mondo dei superalcolici e del mercato liquoristico.

 

 

Amaro Obsession

AMARO GUELFO

Lombardia

Brescia

Amaro Guelfo nasce per mano dei Fratelli Ronconi grazie al connubio dell’amore per il loro Nonno Guelfo con l’irrefrenabile passione per l’enogastronomia. Per merito della loro lunga esperienza nel settore, i Fratelli Ronconi sono riusciti, con un Amaro autentico, elegante e audace, a raccontare Nonno Guelfo: il carattere complesso e un po’ burbero alle volte, l’amore per la sua terra, la forte attrazione per la materia botanica, il suo grande cuore generoso e la cura certosina del suo amato orto. Amaro Guelfo è una storia di famiglia che con amore e con forza dirompente come un leone (simbolo raffigurato sulla moderna etichetta dell’Amaro) riesce a essere profondo come un ricordo. Questo interessante Amaro è un raffinato accordo di arancia dolce e amara, menta piperita, liquirizia e genziana che con i loro aromi rendono omaggio la grande passione del Nonno per il mondo botanico. La ricetta di Amaro Gueflo contiene anche assenzio romano, zenzero, rabarbaro, olio essenziale di angelica, cardamomo, ginepro, alloro, carciofo, mirra, anetolo e chinotto i cui principi e aromi sono estratti attraverso un’infusione alcolica. Tutti i profumi e gli estratti delle materie prime sono sapientemente miscelati insieme a un’alta percentuale di pregiato Brandy, che intrecciando gli aromi delle botaniche creano un’armonia complessa e completa. Al naso Amaro Guelfo risulta profumato, al palato ha un gusto rotondo e si distinguono le diverse botaniche tra note agrumate di arancia, sentori più amari di genziana e assenzio romano e aromi di liquirizia e rabarbaro, sul finale la menta piperita e lo zenzero aiutano la freschezza nella lunga persistenza. Amaro Guelfo è molto versatile e risulta adatto al consumo liscio o On The Rocks, se si amano le note agrumate è perfetto accompagnato da una scorza d’arancia con i suoi oli essenziali, ma emerge molto bene anche nella rivisitazione di cocktails classici.

 

Per chi come noi di Amaro Obsession volesse innamorarsi di questo grande prodotto e averlo in prima fila nella bottigliera del suo bar può contattare

 

Torricella63 di Ronconi Andrea & C. S.a.s.

Via Cominazzi, 51

25127 Brescia

Tel. +39 3934322545 – +39 3480447751

info@amaroguelfo.it

www.amaroguelfo.it

 

 

Martina Proietti