AMARO CERBERUS

Umbria

Orvieto, Tr

Nasce nel mondo del beverage nazionale, ma conoscendo i creatori di questa meraviglia posso tranquillamente dire globale, un amaro meraviglioso che coniuga tradizione e novità in una bottiglia dal bellissimo packaging. Bernardo e Niccolò Barberani sono gli eredi di una delle più importanti famiglie di sopraffini viticoltori presenti in Umbria. Entrambi nascono infatti nelle vigne sui verdi declivi dell’Umbria, piegati alle spire del vento e accarezzati dalle acque del Lago di Corbara e crescono nutriti  dalla passione di Papà Luigi e Mamma Giovanna Barberani. È dal lontano 1961, infatti, che la famiglia Barberani rinnova con mani sapienti l’antico rito della vendemmia, trasformando l’uva in una sinfonia di aromi e sapori nel totale rispetto del territorio e della tradizione. Una passione che affonda le sue radici nel passato e che, attraverso l’amore e la devozione tramandati di generazione in generazione, traccia il futuro dell’agricoltura Umbra, in un viaggio senza tempo. Niccolò, sapiente Dottore in Agraria, Enologia e Viticoltura e Bernardo, intelligente e moderno Manager, hanno saputo unire l’esperienza familiare alle loro capacità personali mettendole al servizio della modernità e del progresso della loro azienda attraverso importanti azioni commerciali e di qualità che abbracciano le nuove tendenze di mercato,  tra le quali la creazione di Amaro Cerberus, nel quale c’è stata la collaborazione, l’esperienza e la conoscenza di Matteo Zed e del team di Amaro Obsession che con la loro attività hanno acquistato profonda coscienza del mondo degli amari e dei gusti moderni della clientela, arrivando ad un prodotto finale complesso, importante, ma di facile degustazione, ma soprattutto ottimo ingrediente per miscelazione del moderno Bartender. Ma andiamo per gradi analizzando Amaro Cerberus nel dettaglio: una delle erbe presenti nel mix di botaniche che danno vita all’Amaro Cerberus e al suo nome è l’aconite, una pianta che cresce nei luoghi ombreggiati delle zone montuose e collinari intorno al lago di Corbara e fiorisce nei mesi di maggio e giugno. Viene coltivata anche come pianta ornamentale nei giardini. Il principio attivo della pianta è l’aconitina, che si può ridurre facilmente in una polvere di color bianco-giallo. Il suo sapore è molto pungente e aspro. E’ solubilissimo nell’alcool ma risulta poco solubile in acqua. È uno dei veleni più potenti che si conoscano. La dose letale per l’uomo è di 5mg/kg di massa corporea e la morte avviene in poche ore dopo crampi violenti e perdita completa della coscienza e non si conoscono antidoti. Nella mitologia greca si narra che Cerbero, il cane che custodiva gli Inferi, portasse nella bava i semi di aconite. E quando Ercole l’ha rapito per portarlo sulla Terra, la rabbia del cane era tale che, la sua saliva a contatto col suolo, ha fatto nascere la pianta di aconite, appunto da questo aneddoto ha origine il nome di questo affascinante amaro. Tecnicamente è realizzato con un 50% di Nocino Riserva invecchiato 10 anni e il 50% mix di spezie (chiodi di garofano, noce moscata, corteccia di china, cannella, carciofo, rucola ecc.) che ricordano molto da vicino un fernet alla vecchia maniera. Le due basi vengono miscelate e lasciate riposare per una 20gg. e poi l’amaro è pronto per essere imbottigliato. Amaro Cerberus,oltre ad essere un prodotto favoloso degustato alla fine di ogni pasto, capace di soddisfare le esigenze dell’organismo con le skills corroboranti e digestive di un fernet e andando incontro anche ai palati più gentili grazie alla dolcezza e la piacevolezza di un Nocino, è un liquore incredibile in miscelazione capace di donare grande complessità ad un Hanky Panky Cocktail o ritmo e progressione ad un Negroni o ad un Americano, permettendo al moderno miscelatore di dosarlo con semplicità e in modo poliedrico da un fresco aperitivo ad un dopocena creativo e spettacolare.

 

Chi volesse conoscere questo fantastico nuovo prodotto può rivolgersi a:

Barberani – Viticoltori dal 1961

Vocabolo Mignattaro

05023 Orvieto, Tr

Tel. +39 0763341820

info@barberani.com

www.barberani.com

 

 

Martina Proietti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *